Ultime News

Qualcosa su di me

Mi presento

E’ da tempo che sto studiando e mi sto documentando, per avere basi solide da cui partire.

BASI, appunto, perché non si finirà mai di imparare, comprendere, elaborare ed apprendere nuovamente…
Non ho mai amato improvvisarmi, e non ho certo intenzione di farlo adesso. Per questo ho chiesto ad alcune persone, dei tecnici nei campi in cui manco di conoscenze approfondite, di consigliarmi e spiegarmi in maniera specifica i vari aspetti. Mi sono stupito che, facendo questo, molte altre persone mi abbiano offerto il loro aiuto, creando così miei validi gruppi di lavoro, luoghi di crescita e di confronto continuo.

Sono mesi che parlo con le persone, faccio dei giri in mezzo alla gente.

Non aspetto che qualcuno venga da me. Perché dovrei farlo? Chi sono? Visito TUTTE le attività ferraresi che conosco e non, mi fermo a parlare, ma anche e soprattutto ad ascoltare. Perché sono loro che tutti i giorni sono sul campo, a lavorare nel nostro territorio, e che vivono sulla propria pelle tutte le varie problematiche.

Questo amore per il nostro territorio mi ha spinto ad accettare con grande piacere, e anche un pizzico di paura, di far parte della squadra unita del centro-destra alle prossime elezioni comunali di Ferrara, come candidato consigliere indipendente per Forza Italia. Mi candido per poter avere l’occasione di dare il mio apporto, nelle aree che più mi competono, alla nostra città.

I miei progetti

Ferrara è una città meravigliosa, che tutti noi amiamo…

Architettonicamente è un salotto a cielo aperto, ma anche una città medioevale; abbiamo il ghetto ebraico, ma siamo anche la prima città moderna d’Europa e del mondo grazie all’opera di urbanizzazione operata da Biagio Rossetti, che rappresenta il primo esempio di razionalizzazione degli spazi cittadini mai realizzata dall’uomo. Tutta questa bellezza non esiste grazie a noi, cittadini di oggi: ci è stata tramandata dalla storia, è la nostra eredità. Cosa possiamo fare noi, ferraresi “moderni”, per prenderci cura di questo lascito? Come affrontiamo questa meravigliosa responsabilità?

Un altro tema che mi sta a cuore è l’INCLUSIONE SOCIALE, in particolare, in relazione alla DISABILITÀ. Si tratta di un argomento talmente vasto che non sarebbe possibile rappresentarlo con nessun elenco, poiché questo risulterebbe comunque parziale. Quando chiediamo di cosa hanno bisogno le famiglie per sopperire alle loro esigenze di ordine medico, sociale, scolastico, lavorativo; quando cioè si parla di vita quotidiana, si parla di inclusione sociale.

COSA C'E' DA FARE IN QUESTO AMBITO

L’AMORE DEI CANI NON È IN VENDITA

PROPOSTA DI LEGGE

NO ALLA VIVISEZIONE SU CANI E GATTI RANDAGI A FERRARA

La PREVENZIONE e il CONTRASTO dello spaccio di sostanze stupefacenti è un argomento che non può prescindere da un’analisi del mercato che c’è alla base del commercio di tali sostanze, il mercato dove si incontrano la domanda e l’offerta.
Come si comprende, un impegno di questo tipo vede la necessità di coinvolgere le famiglie, il mondo della scuola e dello sport, le istituzioni (anche locali), le Forze di Polizia, l’associazionismo, i pubblici esercizi che sono luogo d’incontro (pub, discoteche, ecc…), oltre a tutti i mezzi d’informazione che contemplino anche l’uso della rete.

La movida ferrarese è un must …
Negli ultimi anni, per varie cause/congiunture, si è molto ridimensionata.
Recentemente una timida ripresa sembra essersi avviata.
Alcune cose si possono introdurre , pubblicherò fra qualche settimana ulteriori mie proposte per far sì che torni almeno com’era.

“Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.
“È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese.”

Cosa significa essere “dalla parte delle donne” nell’era social?
A bassa voce diciamo: per fortuna non abitiamo in paesi in situazioni di emergenza, per fortuna
siamo in Europa, in Italia. Ma anche in Italia, anche oggi, l’argomento della tutela dei diritti delle
donne è molto attuale e molto difficile da affrontare. Anche nel nostro angolo di mondo “evoluto”
purtroppo ci ritroviamo a parlare di CRIMINI CONTRO LE DONNE.

Aiutaci a cambiare veramente le cose.

Un piccolo gesto può fare grandi cose.
E se questo piccolo gesto lo fanno tante persone che credono nel cambiamento ogni cosa può migliorare.

Turismo

Il centro cittadino e la sua integrazione con il territorio circostante. Confermare gli eventi già esistenti e dove possibile migliorarli, in un’ottica di continuità ma anche di valorizzazione e innovazione.

Disabilità

Quando ci chiediamo di cosa hanno bisogno le famiglie per sopperire alle loro esigenze di ordine medico, sociale, scolastico, lavorativo; quando cioè si parla di vita quotidiana, si parla di inclusione sociale.

Animali

Tanti progetti di miglioramento possono essere realizzati sul nostro territorio. Per esempio, è necessario dare soluzione ai problemi del canile municipale.

Prevenzione contro le droghe.

Formazione e sensibilizzazione nelle scuole, portando i ragazzi a conoscere le conseguenze delle proprie azioni, anche mediante lo studio di casi di persone che hanno affrontato problematiche legate alla tossicodipendenza.

Movida Estense

Negli ultimi anni, per varie cause/congiunture, si è molto ridimensionata. Recentemente una timida ripresa sembra essersi avviata.

Cyberbullismo

Le nuove tecnologie devono essere utilizzate, per dare alle forze dell’ordine strumenti tempestivi ed efficaci prima che danni irreparabili possano essere arrecati.

Per informazioni contattami