E’ da tempo che sto studiando e mi sto documentando, per avere basi solide da cui partire.

BASI, appunto, perché non si finirà mai di imparare, comprendere, elaborare ed apprendere nuovamente…
Non ho mai amato improvvisarmi, e non ho certo intenzione di farlo adesso. Per questo ho chiesto ad alcune persone, dei tecnici nei campi in cui manco di conoscenze approfondite, di consigliarmi e spiegarmi in maniera specifica i vari aspetti. Mi sono stupito che, facendo questo, molte altre persone mi abbiano offerto il loro aiuto, creando così miei validi gruppi di lavoro, luoghi di crescita e di confronto continuo.

Sono una persona che ha sempre amato e difeso Ferrara e la sua terra. Chi mi conosce lo ha visto attraverso i miei molti post negli anni passati. Proprio per questo amore per la nostra terra, non ho mai temuto di esprimere consenso o dissenso, complimenti o critiche; ho SEMPRE preso posizioni chiare e nette. Questo è semplicemente il mio carattere: la trasparenza per me è un valore, che io offro e cerco in ogni ambito. Perché una comunicazione trasparente è alla base della fiducia reciproca, dell’arricchimento delle idee e della crescita. La chiarezza delle mie posizioni si accompagna, come voi che mi conoscete già sapete, alla continua ricerca del dialogo e del dibattito civile con tutti: preferisco il confronto e l’amicizia di persone che esprimono il proprio pensiero in modo chiaro e schietto, anche se la loro opinione può non essere in sintonia con la mia. Perché spesso da un aperto confronto nascono spunti interessanti e intelligenti.

Sono mesi che parlo con le persone, faccio dei giri in mezzo alla gente.

Non aspetto che qualcuno venga da me. Perché dovrei farlo? Chi sono? Visito TUTTE le attività ferraresi che conosco e non, mi fermo a parlare, ma anche e soprattutto ad ascoltare. Perché sono loro che tutti i giorni sono sul campo, a lavorare nel nostro territorio, e che vivono sulla la proprio pelle tutte le varie problematiche.

Questo amore per il nostro territorio mi ha spinto ad accettare con grande piacere, e anche un pizzico di paura, di far parte della squadra unita del centro-destra alle prossime elezioni comunali di Ferrara, come candidato consigliere indipendente per Forza Italia. Mi candido per poter avere l’occasione di dare il mio apporto, nelle aree che più mi competono, alla nostra città.

Non mi improvviserò tuttologo, come in molti fanno.

Ognuno di noi nel centro- destra ha le proprie capacità. Siamo una squadra compatta ed unita anche per questo. Ovviamente ho anche io le mie opinioni riguardo ai vari problemi della nostra Ferrara – quali la sicurezza, la disoccupazione, una crescita economica non certo piena e soddisfacente; ma di questi temi preferisco

Parlare direttamente con loro, confrontarmi e comprendere che hanno le competenze e la volontà necessarie per affrontare le nostre problematiche cittadine. Io rimango nelle aree di mia esperienza, dove so di avere la preparazione, la consapevolezza, la mentalità adatte ad esprimere un vero e duraturo cambiamento. Si tratta dei settori del TURISMO (compresa anche una miglior gestione della movida ferrarese), dell’ INCLUSIONE SOCIALE, degli ANIMALI, BULLISMO NELLE SCUOLE, E PREVENZIONE E CONTRASTO DELLE SOSTANZE STUPEFACENTI